Nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico – art. 4, del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1 – prime indicazioni operative

Ad attuazione del Decreto-Legge 7 gennaio 2022, n.1 nel rispetto della massima sicurezza e con l’obiettivo di contenere quanto più possibile la diffusione del contagio da COVID-19, il Ministero dell’Istruzione, d’intesa con il Ministero della Salute, ha diramato, con nota prot.n. M.P.I.AOODPPR–U-Registro Ufficiale 11 dell’8.01.2022, le “Nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da SARS-CoV-2 in ambito scolastico – art. 4, del decreto-legge 7 gennaio 2022, n. 1 – prime indicazioni operative”.
Per la massima diffusione, si riportano i passaggi della nota ministeriale che interessano gli studenti ed il personale della scuola superiore:

Misure per il tracciamento nella popolazione scolastica
“Si ritiene opportuno precisare che la nuova normativa, all’art. 5, favorisce l’attività di tracciamento dei contagi COVID-19 ed introduce, fino al 28 febbraio 2022, per la popolazione scolastica delle scuole secondarie di primo e secondo grado, in regime di Auto – sorveglianza, la possibilità di effettuare gratuitamente i test antigenici rapidi (T5) sia presso le farmacie sia presso le strutture sanitarie autorizzate, a seguito della prescrizione medica di competenza del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta”.

Ulteriori precisazioni
“Al fine di favorire l’applicazione delle nuove disposizioni si ritiene utile richiamare i seguenti punti di attenzione:

  •  il regime precauzionale dell’Auto-sorveglianza prevede:
    “è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Il periodo di Auto-sorveglianza termina al giorno 5. E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19.” (si veda la Circolare del Ministero della Salute 0060136 – 30/12/2021);
  • non è consentito accedere o permanere nei locali della scuola ai soggetti con sintomatologia respiratoria o temperatura corporea superiore a 37,5° (Cfr. articolo 4, comma 2, del decreto- legge 7 gennaio 2022, n. 1, così come già disposto articolo 1, comma 2, lettera c), del decreto- legge 6
    agosto 2021, n. 111, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 settembre 2021, n. 133);
  • i Dipartimenti di Prevenzione provvedono sulle disposizioni di carattere sanitario, incluse le misure di quarantena, isolamento e le tempistiche per il rientro a scuola degli alunni e del personale e garantiscono il supporto continuo alle istituzioni scolastiche mediante figure istituzionali, che intervengono in qualità di referenti a supporto del dirigente scolastico/referente scolastico COVID-19”.

Tutti sono invitati a prendere visione del Decreto-Legge in oggetto e della relativa Nota Ministeriale e ad attenersi a quanto in esse stabilito.

Considerata la situazione pandemica in atto si rende necessario inoltre disporre quanto segue:

1. nel caso di studenti con positività e/o messa in quarantena gli esercenti la responsabilità genitoriale/tutoriale, nell’eventualità di studenti minorenni, e gli studenti maggiorenni devono comunicare tempestivamente la situazione tramite mail all’indirizzo istituzionale della scuola lepc01000g@istruzione.it allegando apposita documentazione;

2. agli studenti con positività e/o messa in quarantena accertata, comunicata a scuola nelle modalità indicate, sarà data la possibilità di seguire le lezioni a distanza online con la raccomandazione di rispettare il Regolamento predisposto per le attività realizzate tramite la Didattica Digitale Integrata ed approvato dal Consiglio di Istituto;

3. gli studenti di cui al punto precedente hanno l’obbligo di inviare all’indirizzo lepc01000g@istruzione.it l’esito del tampone negativo e/o certificato attestante il termine di isolamento per poter riprendere la frequenza scolastica;

4. per avviare le attività didattiche differenziate, nell’eventualità di due casi positivi in una classe, si invitano gli esercenti la responsabilità genitoriale/tutoriale, nell’eventualità di studenti minorenni, e gli studenti maggiorenni a compilare il questionario al seguente link https://forms.gle/u9zNhwtfgMTArX1KA

5. l’intervallo della ricreazione, presso tutte le sedi, si svolgerà in classe;

6. le attività di ampliamento dell’offerta formativa previste in orario pomeridiano si svolgeranno tutte in modalità online secondo il calendario fissato;

7. tutte le norme igieniche e di sicurezza finalizzate al contrasto della diffusione del contagio da covid-19 rimangono in vigore (distanziamento, areazione degli ambienti, igiene delle mani, uso delle mascherine, …) secondo quanto previsto dal Protocollo di sicurezza adottato da questo Istituto…Circolare n. 163 – Indicazionii organizzative